Aperti dal lunedì alla domenica dalle 9.00 alle 19.30 con orario continuato
  • 7_ortaggi_da_coltivare
  • 7_ortaggi_da_coltivare

7 ortaggi da coltivare sul balcone

Sono numerosi gli ortaggi coltivabili in contenitore ma conviene rinunciare a quelli che vengono consumati in grande quantità e a quelli che richiedono troppo spazio.

  1. Lattuga

I tipi maggiormente consigliabili sono quelli da taglio che, collocati in posizione riparata, possono essere raccolti precocemente in primavera e fino al tardo autunno. Anche indiviariccia e scarola si prestano bene al terrazzo. 

  1. Pomodoro

C’è una vasta scelta: a frutto tondo, a frutto allungato, a grappolo o a ciliegia.

È consigliare optare per la coltivazione sui sostegni, anche per le varietà a crescita contenuta. Bisogna fare attenzione alle concimazioni e alle irrigazioni, ma senza esagerare per non far vegetare eccessivamente le piante. 

  1. Basilico

Si adatta benissimo alla coltivazione su terrazzo. È bene togliergli le infiorescenze a mano a mano che si formano per far sviluppare meglio le foglie.

  1. Prezzemolo

Non dovrebbe mai mancare nell’orto sul terrazzo. Per far sì che duri tutto l’anno si possono eseguire tre semine: metà febbraio, metà giugno, inizio settembre. Per evitare che le foglie appassiscano nei periodi più caldi, occorre irrigare frequentemente.

  1. Peperoncino

La coltivazione di peperoncino dolci e piccanti, non solo da buoni risultati ma aggiunge anche un notevole effetto ornamentale al balcone. 

  1. Fagiolino

È assai adatto alla coltivazione, anche in modesti strati di terreno. Si possono adottare sia le varietà nane che quelle rampicanti, particolarmente gustose. Con le concimazioni però occorre prudenza, per non favorire la vegetazione a scapito della produzione. 

  1. Menta

Bella e profumata, si adatta benissimo alla coltivazione in terrazzo. Predilige un terreno umido. Occorre però potarla frequentemente, per mantenerla giovane, vigorosa e compatta.