Aperti dal lunedì alla domenica dalle 9.00 alle 19.30 con orario continuato
  • orto 5tips
  • orto 5tips

5 trucchi per l'orto

Coltivare l’orto è un’ottima scelta per tanti motivi.

Motivo numero uno: verdura fresca sempre a disposizione. Motivo numero due: verdura fresca sempre a disposizione senza avere l’ansia di mangiare ortaggi che sono stati trattati con pesticidi e con tutte quelle cose chimiche che, insomma, proprio biologiche non sono.

Motivo numero tre: coltivare l’orto è un hobby ricreativo e rilassante, che ci riconcilia con la natura, ci rilassa e ci tiene lontano dagli stress della vita quotidiana. Ma per riuscire bene nell’impresa, in modo che non diventi stress anche il nostro hobby, ci sono alcune cose importanti da sapere, e da mettere in pratica soprattutto se siete principianti.

Vediamo insieme 5 trucchi per un orto da invidia!

1. Coltivate dove volete, ma sempre alla luce

Non è che potete coltivare la verdura all’ombra e pretendere di avere un bel raccolto, florido e sano. No, la maggior parte degli ortaggi, come i pomodori, i peperoni, la zucca e i cetrioli, solo per citarne alcuni, hanno bisogno di tanto, tanto sole. Almeno 8 ore di sole durate la giornata!

Se coltivate in balcone, quindi, sì solo se la vostra casa è esposta a sud. In caso contrario, il progetto potrebbe rivelarsi una perdita di soldi e di tempo. Meglio evitare e puntare su un piccolo pezzo di terra, che sia ben esposto al sole ovviamente!

 2. Nella botte piccola, c'è l'orto migliore

Il proverbio non era proprio così, ma rende bene l’idea. Se siete alle prime armi, non ha alcun senso lanciarsi in un’impresa colossale coltivando ettari di terra. Meglio un piccolo appezzamento, un orto piccolo insomma e vedrete che la manutenzione non sarà poi così difficile da mettere in pratica.

E se ancora non ve la sentite di passare al terreno, fate prima delle prove coltivando la verdura dentro i vasi, direttamente sul balcone di casa. Anche la verdura coltivata sul balcone, dentro le fioriere e i contenitori, può darvi tante, tante soddisfazioni!

 3. Punta tutto sulla semina

Quando cominciate a raccogliere le verdure, procedete con una seconda semina. La semina successiva allunga la stagione del raccolto con un tempo più lungo e questo a lungo andare vi porterà molti vantaggi. Provateci! Tra una semina e l’altra, sarete sempre più esperti, più veloci e soprattutto più produttivi.

 4. Acqua, acqua, acqua

Può sembrare banale e scontato ma non lo è: bisogna bagnare l’orto tutti i giorni, senza esclusioni di colpi. Se state già pensando di affidarvi alla canna dell’acqua, sappiate che non è questa la soluzione migliore. Meglio l’annaffiatoio, che non colpisce le piante dall’alto ma bagna ai lati delle piante, così come si dovrebbe fare sempre!

L’orto si bagna tutti i giorni, ad eccezione dei giorni in cui ha piovuto abbastanza. Non lasciate seccare la terra e non lasciate morire le vostre piante per un po’ di pigrizia. Forza e coraggio! Sarete ripagati ben presto di tutte le vostre fatiche!

5. Non buttare l’acqua di cottura

Annaffia le piante con l’acqua di cottura della pasta, delle uova, delle verdure o delle patate. In questo modo a trasferirai tutte le sostanze nutritive degli alimenti alla pianta.