Aperti dal lunedì alla domenica dalle 9.00 alle 19.30 con orario continuato
Piante & Fiori
Piante da esterno

Rhyncospermum

  • jasminum polyanthum v 17 h 80

Il suo nome volgare è rincospermo ma può accadere che qualcuno ve lo proponga anche come gelsomino. Il nome scientifico deriva dal greco: "trachelos" significa collo e "sperma" significa seme. Quindi questa pianta ha un seme con il collo. Si tratta di un arbusto rampicante che appartiene alla famiglia delle Apocynaceae, composta per la maggior parte da piante tropicali e subtropicali.

Canna H 150/160 cm.

Prezzo : 12,90€
TipologiaRampicanti
Vaso18
EsposizioneMedia esposizione
AcquaMedia esigenza
TemperaturaMedia temperatura
Codice00003514
Rinvaso e cure

Le piante allevate in vaso hanno bisogno di rinvasi annuali. Il rinvaso va effettuato in primavera utilizzando contenitori più grandi e nuovo terriccio.

Concimazione

La concimazione del rincospermum è un presupposto fondamentale per favorirne la crescita e la fioritura. Il prodotto migliore è un concime liquido per piante verdi, da somministrare a cadenza settimanale, diluito nell'acqua dell'annaffiatura, da marzo (tranne in caso di gelate tardive; se si presentano posticipare) a settembre.

Caratteristiche botaniche

Il Rhyncospermum jasminoides è un arbusto appartenente alla famiglia delle Apocynaceae ed è originario della Cina, Giappone, Vietnam e Taiwan. Si tratta di una pianta rampicante rustica le cui ramificazioni possono raggiungere dimensioni massime comprese tra i 10 e i 12 metri circa.

Esposizione pianta

Il rincospermum è una pianta che si adatta egregiamente sia al freddo che al caldo intensi, ma per offrire il meglio di sè dovrebbe essere collocato in posizione soleggiata, meglio se poco ventilata, e con le radici all'ombra. Se d'inverno il clima è molto rigido conviene pacciamare il terreno, con paglia, scorze o un apposito telo di tessuto non tessuto. 

Irrigazione

Fra le cure che richiede ci sono le annaffiature, che il rincospermum vuole frequenti (anche giornaliere) e copiose per tutta la bella stagione. In inverno al contrario occorre bagnare solo se non riceve pioggia, o in caso di lunga siccità. Quando le irrigazioni vengono trascurate, tipicamente il falso gelsomino non mostra foglie secche, ma soltanto una certa opacità ed abbassamento delle stesse.

Correlati