Aperti dal lunedì alla domenica dalle 9.00 alle 19.30 con orario continuato
Piante & Fiori
Piante da interno

Piante Carnivore Mix

  • piante carnivore
Prodotto disponibile in negozio

L’espressione “pianta carnivora”, nell’immaginario collettivo può evocare la spaventevole visione di fiori tropicali di dimensioni enormi, che ingoiano l’ignaro turista mentre passeggia tranquillamente nella giungla! Nella realtà si tratta di piante erbacee che, diversamente dalla flora comune che si nutre di elementi presenti nel suolo sintetizzati dall’azione congiunta di aria, luce ed acqua, si cibano anche di insetti o altri piccoli artropodi. Le piante carnivore normalmente vivono in contesti naturali poveri quali paludi, habitat rocciosi dove vi è scarsa disponibilità di nutrienti; per sopperire a questa carenza, le carnivore recuperano i nutrienti necessari alla loro sopravvivenza dalle proteine animali.

Prezzo : 12,90€
EsposizioneMedia esposizione
AcquaTanta esigenza
TemperaturaMedia temperatura
TipologiaPiante verdi
Vaso12
Codice00004799
Caratteristiche botaniche

L’espressione “pianta carnivora”, nell’immaginario collettivo può evocare la spaventevole visione di fiori tropicali di dimensioni enormi, che ingoiano l’ignaro turista mentre passeggia tranquillamente nella giungla! Nella realtà si tratta di piante erbacee che, diversamente dalla flora comune che si nutre di elementi presenti nel suolo sintetizzati dall’azione congiunta di aria, luce ed acqua, si cibano anche di insetti o altri piccoli artropodi. Le piante carnivore normalmente vivono in contesti naturali poveri quali paludi, habitat rocciosi dove vi è scarsa disponibilità di nutrienti; per sopperire a questa carenza, le carnivore recuperano i nutrienti necessari alla loro sopravvivenza dalle proteine animali.

Esposizione pianta

Le piante carnivore necessitano di tanta luce, solo alcune preferiscono l’esposizione parziale al sole, generalmente quelle che appaiono più gracili e basse, che sono quelle che crescono nella paludi. Molte piante carnivore crescono abbastanza bene davanti alle finestre, al chiuso in una stanza soleggiata. Ogni davanzale a nord funziona bene. Le piante possono crescere bene anche sotto la luce artificiale, con un timer impostato a 12-14 ore. I tubi fluorescenti progettati per la crescita delle piante funzionano meglio rispetto alle lampadine normali.

Irrigazione

È necessario che siano sempre bagnate, non solo umide, proprio immerse. Si può annaffiare continuamente o immergerle in un po’ di acqua che andrà aggiunta spesso, oppure utilizzare il metodo più semplice che consiste nell’uso di un sottovaso molto profondo, capiente dove andrà posato il vaso semi-immerso nell’acqua. L’acqua va sempre aggiunta al contenitore sottovaso e mai alla terra direttamente. In questo modo si evita di lavare via la mucillagine appiccicosa delle drosere e altre varietà ed evitare la chiusura delle valve. Utilizzare sempre acqua demineralizzata, come acqua piovana o acqua distillata, non quella del rubinetto.

Concimazione

I terreni poveri di nutrienti adattati alle piante carnivore sono spesso ricchi di torba e sabbia. È possibile ricreare questo tipo di ambiente utilizzando la torba di sfagno, ma non altri tipi di torba che sono troppo ricchi di minerali.

Rinvaso e cure

ALIMENTAZIONE Come regola generale, non si nutrono o concimano. Le piante carnivore coltivate senza alimentazione supplementare d'insetti non potranno svilupparsi, ma bisogna fare attenzione e non esagerare. L’ideale sarebbe che le piante catturassero da sole il proprio insetto. Da notare che, in caso di cattura di una grande mosca, alla pianta serviranno anche 12-24 ore per ucciderla, ora nelle quali si sentirà il ronzio della mosca che cerca di liberarsi, per tutto il tempo. Per questo motivo è bene che non siano posizionate in luoghi dove possano arrecare disturbo.

FiorituraPrimavera