Aperti dal lunedì alla domenica dalle 9.00 alle 19.30 con orario continuato
Piante & Fiori
Piante da esterno

Ulivo

  • ulivo vaso 20
  • olivo
  • ulivo vaso 20
  • olivo

È una pianta sempreverde, coltivata sia come fruttifera sia come ornamentale per la bellezza dei tronchi. Ha una crescita molto lenta, si sviluppa molto ed è molto longeva. Non richiede molte cure e si adatta facilmente a ogni tipo di terreno, ma, è molto esigente per quanto riguarda il clima, infatti, richiede un inverno mite e piovoso e un’estate molto calda e secca.

Albero sempreverde che presenta un tronco contorto e una corteccia grigia e liscia fino a dieci anni, e poi nodosa e nera. Le foglie sono piccole, allungate, opposte, coriacee con la pagina superiore di colore verde glauco e quella inferiore presenta peli stellati che conferiscono il colore argentato. I fiori sono piccoli, di colore bianco e sono riuniti in piccoli grappoli eretti. Il frutto è l'oliva, una drupa carnosa, ovale, con la buccia che varia il colore, dal verde al nero-rossiccia, in base alla cultivar, che al suo interno contiene un nocciolo duro e legnoso.

Prezzo : 22,50€
TipologiaDa frutto
Vaso20
EsposizionePiena esposizione
AcquaPoca esigenza
TemperaturaMedia temperatura
Codice00009372
Rinvaso e cure

Per quel che riguarda la potatura degli ulivi che crescono in piena terra il consiglio è quello di procedere ad anni alterni: è consigliabile procedere nell'anno precedente a quello in cui si presume che la pianta non darà frutto. Il periodo migliore per la potatura è l'inverno e gli interventi di sfoltimento favoriranno il passaggio della luce e lo sviluppo della pianta. E' possibile effettuare questa operazione anche contestualmente alla raccolta dei frutti. Per le piante in vaso: nei primi anni di vita le potature saranno dettate principalmente da esigenze estetiche e di spazio, mentre successivamente si procederà ad interventi "di mantenimento".

 

Concimazione

Se l'ulivo viene coltivato in piena terra l'ideale è un terreno calcareo e asciutto, ma è possibile avere buoni risultati anche su terreni argillosi. E' una pianta che cresce bene anche in vaso, purchè di dimensioni adeguate. 

La concimazione è essenziale per il corretto sviluppo dell'ulivo. I principali elementi che influenzano la crescita di questa pianta sono azoto (N), fosforo (P), potassio (K), calcio (Ca), magnesio (Mg) e boro (B). Fate attenzione: un loro eccesso può essere dannoso tanto quando la loro carenza. 

Caratteristiche botaniche

È una pianta sempreverde, coltivata sia come fruttifera sia come ornamentale per la bellezza dei tronchi. Ha una crescita molto lenta, si sviluppa molto ed è molto longeva. Non richiede molte cure e si adatta facilmente a ogni tipo di terreno, ma, è molto esigente per quanto riguarda il clima, infatti, richiede un inverno mite e piovoso e un’estate molto calda e secca.

Albero sempreverde che presenta un tronco contorto e una corteccia grigia e liscia fino a dieci anni, e poi nodosa e nera. Le foglie sono piccole, allungate, opposte, coriacee con la pagina superiore di colore verde glauco e quella inferiore presenta peli stellati che conferiscono il colore argentato. I fiori sono piccoli, di colore bianco e sono riuniti in piccoli grappoli eretti. Il frutto è l'oliva, una drupa carnosa, ovale, con la buccia che varia il colore, dal verde al nero-rossiccia, in base alla cultivar, che al suo interno contiene un nocciolo duro e legnoso.

Esposizione pianta

L'ulivo è una pianta eliofila: fate in modo che non manchi mai la luce diretta, neppure in inverno. Teme l'eccessiva umidità: fate attenzione a scegliere un terreno ben drenato o un vaso di coccio invece che di plastica. 

Irrigazione

Se avete deciso di coltivare il vostro ulivo in piena terra ma per esigenze prettamente ornamentali, le piogge dovrebbero essere più che sufficienti per lo sviluppo della vostra pianta e si consiglia di ricorrere ad innaffiature esclusivamente in caso di estati molto secche. Un discorso a parte meritano le piante coltivate in vaso: si consiglia di innaffiarle 2-3 volte a settimana durante la stagione estiva mentre per le stagioni autunnale e primaverile sarà sufficiente una innaffiatura al mese. Sospendere le irrigazioni nel periodo invernale.

Correlati